Metodologie didattiche alternative applicate all'insegnamento della storia dell'Arte

Formatori - Viviana Rossi, Dalila Pisapia, Noemi Sgavetti
Durata del corso - 2 ore
Sede di svolgimento il corso si svolge presso la scuola che ne fa richiesta

Il corso si rivolge ai docenti che desiderano acquisire nuove competenze necessarie per arricchire la propria didattica. Il corso consentirà, infatti, al formatore di mostrare praticamente i concetti esposti attraverso l’erogazione di materiali informativi utili, prodotti o consigliati dall’editore, e facilmente scaricabili o consultabili dal docente (durante l’incontro verranno indicati gli indirizzi web di riferimento). 

Prerequisiti

I docenti che desiderano partecipare al corso devono risultare tra il personale docente abilitato per l’a.s. 2018/19 in carica presso la scuola che richiede l’evento formativo.

Domanda di iscrizione

Per richiedere l’intervento di un formatore Lattes e prenotare un incontro di formazione presso il proprio Istituto scolastico è necessario rivolgersi all’informatore editoriale di riferimento della propria provincia.

Obiettivi di apprendimento

• agevolare i docenti di storia dell'arte nella pianificazione di strategie didattiche utili per far acquisire a tutti un buon metodo di lettura e di analisi delle opere artistiche
• fornire ai docenti gli strumenti necessari per poter strutturare delle “lezioni” di successo di storia dell’arte, creando ambienti di lavoro interessanti e produttivi

Metodologia di lavoro - materiali e tecnologie utilizzati

Saranno trasmesse al docente le competenze necessarie per arricchire la propria didattica. Il corso consentirà, infatti, al formatore di mostrare praticamente i concetti esposti attraverso l’erogazione di materiali informativi utili, prodotti o consigliati dall’editore, e facilmente scaricabili o consultabili dal docente (durante l’incontro verranno indicati gli indirizzi web di riferimento).

Programma dettagliato

  •  quali unità di apprendimento (UDA) scegliere
  •  con quali UDA svolgere i compiti di realtà
  •  quali strategie metodologiche privilegiare, anche in un’ottica inclusiva (cioè attraverso attività laboratoriali, cooperative learning, peer education, flipped class classrom, …).
  •  saper decodificare gli aspetti di un’opera
  •  saper strutturare le informazioni che ricevono leggendo il libro di testo, magari attraverso delle tracce predisposte, delle specie di filtri per separare, filtrare e gerarchizzare i contenuti
  •  saper confrontare: osservare, scoprire, paragonare e raccontare in modo originale e personale opere diverse
  •  saper elaborare immagini ed utilizzarle in altri contesti
  •  riuscire ad ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali ispirate dallo studio dell’arte
  •  saper utilizzare consapevolmente gli strumenti, le tecniche figurative (grafiche, pittoriche e plastiche) e le regole della rappresentazione visiva per una produzione creativa che rispecchi le preferenze e lo stile espressivo personale

 

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Leggi di più